Blog Lanterne Volanti

09-03-2018
da Rob Selen

Caratteristiche:

  • Pronte per l'uso: Apri, Accendi e Volano!
  • Confezionate singolarmente
  • Con manuale d'istruzione
  • Combustibile già montato
  • Carta ignifuga
  • Materiale biodegradabile
  • Confezionate singolarmente
  • Certificate CE

Come accendere una lanterna dei desideri:

  1. Estrarre la lanterna volante dalla confezione e spiegarla bene
  2. Rimuovere la carta che avvolge il combustibile
  3. Tienila dalla cima ed accendere 2 angoli del combustibile alla base della lanterna
  4. Lasciare riscaldare l'aria all'interno per 90 secondi
  5. Rilasciare la lanterna volante, permettendole di sollevarsi verso il cielo.

Lanciare nostre lanterne luminose dei desideri è facile!

Legare la lanterna volante

24-03-2018
da Rob Selen
Posso tenere legata una lanterna volante con un filo, come un palloncino?



Non è consigliabile legare una lanterna volante con un filo (per evitare che voli via), poiché ciò può causare situazioni di pericolo. Dopo tutto, una lanterna volante è fatta per volare liberamente.

Anche noi qualche volta abbiamo utilizzato questa tecnica per fotografare le nostre lanterne, ma richiede esperienza; lavoriamo con le lanterne da più di 10 anni e quindi sappiamo ormai come fare questo genere di cose.

Se non c'è vento, il rischio è piuttosto limitato; la lanterna si alzerà fino a quando il filo sarà teso. Si presuppone però che la cordicella che sia fatta di un materiale leggero; un cavo pesante non permetterà alla lanterna di salire. Ad esempio, il filo da pesca è adatto, resistente e leggero.

In caso di assenza di vento, la lanterna rimarrà appesa sopra la vostra testa.

Quali sono i rischi?
Se c'è vento, questo farà sì che il flusso d'aria sposti la lanterna orizzontalmente. Se la lanterna può muoversi liberamente, rimarrà verticale, con la fiamma che sale verso l'alto. Ma se è attaccata a un cavo, la lanterna si bloccherà obliquamente, mentre la fiamma manterrà l'asse verticale. Lanterna obliqua e fiamma verticale farà sì che la fiamma lambisca la carta della lanterna, creando un foro da bruciatura. La carta non prenderà fuoco perché è ignifuga. Tuttavia, attraverso il foro, il calore necessario per farla volare farà disperdere l'aria calda e la lanterna cadrà con il combustibile ancora acceso.

Non provatelo a casa!

Come accendere lanterne volanti

10-03-2018
da Rob Selen


Come accendere una lanterna dei desideri?

Una lanterna dei desideri è simile a una mongolfiera: l'aria nella mongolfiera è riscaldata dalla fiamma del combustibile. Poiché l'aria calda ha una densità minore e quindi un peso inferiore rispetto all'aria circostante, la lanterna tenderà naturalmente a salire verso l'alto grazie alla spinta dell'aria calda.

Il peso specifico delle nostre lanterne è progettato in modo da renderne possibile il volo: è questione di giusti equilibri fra la forza esercitata dall'aria calda ed il peso leggero della struttura della lanterna.

Spesso il manuale delle istruzioni non viene consultato prima del lancio, ma in realtà dà semplici e chiari suggerimenti per lanciare al meglio le lanterne volanti. Nella foto a sinistra si vede un esempio di che cosa non fare quando si accende una lanterna: la fiamma brucia ma l'aria calda non entra nella lanterna perché è capovolta. Posizionata in questo modo, sicuramente non potrà fare ciò per cui è stata progettata, cioè volare. Nella foto a destra è possibile invece vedere la procedura corretta: qualcuno tiene la lanterna dall'alto, mentre qualcun altro accende il combustibile.

Si può anche procedere da soli, l'importante è sorreggere con una mano la lanterna dall'alto ed accendere il combustibile dal basso.

Suggerimento: accendendo tutti i 4 angoli del combustibile, si svilupperà più velocemente la fiamma e quindi si riscalderà l'aria in minor tempo nella lanterna, facendola iniziare a volare. Di solito sono necessari non più di 90 secondi.

Lanciare nostre lanterne luminose è facile!